Cerca
  • Yana K Duskova Madonno

Devo proprio raccontarti come è morto “Tranquillo”?

Qualcuno la conosce la storia di “Tranquillo”?. Certo, di sicuro non è proprio una storia elegantissima d raccontare, non di quelle che racconti alle cene di famiglia con dei bambini… Diciamo che il sunto più “polite” è sicuramente “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”.


Chi non ha mai sentito pronunciare questa frase… o chi di noi non ha sentito almeno una volta il bisogno di dirlo? E’ la frase faro dell’enneatipo 6, lo scettico, il paranoico, colui che nel dubbio, non si fida.


Sono, tra gli enneatipi tra i più esposti all’ansia, in quanto fanno del controllo il loro punto di forza. Sono ottimi pianificatori, non gli sfugge nulla, la loro missione è prevedere ed essere pronti a tutto, per non farsi cogliere impreparati. (hai già letto il mio libro “Ciòllansia… e non sto benissimo? Leggi qui!)


Sono le persone più difficili da conquistare, perché temono la fregatura in tutto e da tutti, si avvicinano con diffidenza, glielo leggi nel linguaggio del corpo: hanno sopracciglia alzate e braccia incrociate ogni volta che si avvicinano a qualcosa di nuovo ( e normalmente non lo fanno di loro sponte, di solito vengono accompagnati o incoraggiati da qualcuno di cui si fidano).


Quando gli proponi una cosa nuova il 6 ti risponderà “ah bello… ma se poi…..?” e normalmente completano la frase con possibilità nefaste.

Sono talmente concentrati sulla paura che accada qualcosa di imprevisto e negativo che non riescono a sentire nel profondo della loro anima l’entusiasmo e la felicità. Rischiano di cadere in periodi grigi di piattezza, perché in fondo è qualcosa che li rassicura, da cui non possono uscire imprevisti e sorprese. Questo piattume in qualche modo ricorda lo stato disarmonico del fiore di Bach di Wild rose, l’apatico colui che per non rischiare di rimanere nuovamente deluso si chiude in una forma di apatia.


Possono essere stati bambini che hanno vissuto in famiglie ricche di paura o di segreti detti e non detti, dove era difficile trovare un luogo dove sentirsi al sicuro.

Sono persone che hanno bisogno di un leader di cui fidarsi, si sentono a loro agio quando qualcuno di cui si stimano li guida: in quel caso diventano leali seguitori della causa, il soldato perfetto. La lealtà di un 6 è cosa rara e preziosa, ma attenti a minare la sua fiducia, vi metterà costantemente alla prova.


E’ l’enneatipo che di questi tempi è assai ricorrente:

ricordiamoci che nasciamo con un enneatipo di riferimento che rimarrà sempre quello, ma l’evoluzione sta nel vivere la vita muovendosi e riconoscendosi tra i vari enneatipi (a seconda del periodo che viviamo ci sposteremo e prenderemo in prestito qualcosa da un enneatipo piuttosto che da un altro).


In questa atmosfera di paura e diciamocelo pure, terrore, molte persone si sono rifugiate in qualche tratto del 6, ci si muove tra decine di paure: quella di muoversi, quella di incontrare altre persone, quella di essere fregati, quella che qualcuno ci stia nascondendo la verità e chi più ne ha, più ne metta. E cosa stiamo facendo per non avere più fastidi? Stiamo scegliendo di isolarci, di rimanere lontani per non avere più problemi.


E’ anche il più in difficoltà in questo periodo a causa della sua più o meno velata ipocondria, associabile vagamente al fiore di Crab apple, la paura di sporcarsi ed essere contagiati.

Nel rapporto di coppia neanche ve lo sto a raccontare…


Tra le frasi più comuni del 6:
Che bello, un viaggio, e dove?
A Roma -> e se poi succede qualcosa al Papa? Ma perché dovrebbe succedere qualcosa al Papa?!?! – perché sai, siamo nella capitale, troppi motivi per essere esposti… di questi tempi…
A Napoli -> e si, e se poi il Vesuvio si risveglia? Ma se l’ultima attività è stata del ’44. 76 anni fa! E non sta neanche dando segnali! – Eh, si… ma metti che si risveglia mentre ci siamo noi…
In compagnia? -> e se non trovo nessuno che voglia venire con me? Bè… con la tua cornacchia sulla spalla non sei proprio il compagno di viaggio ideale… tocca portarsi un ferro di cavallo dietro per le tue gufate...sai che allegria!

Vuoi rimanere informato per i prossimi incontri ONLINE sull’enneagramma? Scrivimi qui!


DISCLAIMER: i consigli del blog sono da ritenersi esattamente per quello che sono: consigli e spunti di conoscenza di sè. NON possono intendersi come consigli di natura medica o psicologica. Il consiglio, in caso di problemi emozionali., è sempre quello di rivolgersi ad un professionista sanitario.

51 visualizzazioni

2 Via Fiume Cavallermaggiore, 12030 Italia

tel 3923302066

Professionista legge 4/2013 Iscritta al Re.N.O.Di.B

Studio Massaggi Koraleho di Duskova Madonno Yana K

P.I.:03377630045

Informativa sulla Privacy

©2018 by Studio MSDB Koraleho. Tutti i diritti riservati